05
dic
2015

barbaforte

La barbaforte, chiamata anche rafano rusticano, rafano tedesco, o cren (Armoracia rusticana L.) è una pianta erbacea perenne delle Crucifere. Il genere Armoracia al quale appartiene è monospecifico.

Si tratta di una pianta rustica e perenne, alta circa 50 cm, con foglie grandi e ruvide, di colore verde intenso. I fiori compaiono all'inizio dell'estate: si tratta di piccoli fiori bianchi con quattro petali disposti in croce e riuniti tra loro in racemi.

È originaria dell'Europa centrorientale ma è diffusa in coltivazione sia in Europa sia in Nordamerica e in Asia occidentale
Le radici di questa pianta, anche detta rafano, hanno un sapore simile a quello della senape, un po' piccante e si utilizzano spesso come contorno al roastbeef. La radice del rafano ha un sapore dolce, leggermente piccante e soprattutto fortemente aromatico e balsamico (si avverte decisamente nelle vie respiratorie e causa lacrimazione). Il rafano è usato, nella cucina tradizionale della Basilicata, per la preparazione della cosiddetta rafanata materana, in cui il rizoma grattugiato fresco è unito a formaggio pecorino, uova sbattute, prezzemolo e pepe nero per la preparazione di una frittata alta circa un decimetro, ricca pietanza tipica del periodo di Carnevale. Il rafano crudo è il condimento principe dello 'Ndrupp'c, o "intoppo", il ragù tipico della città di Potenza: viene grattugiato fresco, direttamente sul piatto di ragù appena preparato, in aggiunta al formaggio, e subito portato in tavola.. Nella provincia di Potenza è utilizzata anche la foglia per aromatizzare minestre a base di verza.

Se mischiato in piccole quantità con yogurt o panna può essere un buon ingrediente per salse che accompagnano carne, pesce o patate.

17
set
sedano-di-monte

Sedano di monte

Erba mediteranea, da sapore di sedano a carni e zuppe, ma i semi sono ottimi se aggiunti al pane o a dolci.
Le foglie emanano un delicato aroma se strofinate e vengono quindi impiegate per aromatizzare insalate, essendo il loro sapore pungente una via di mezzo tra quello del sedano e del prezzemolo. Può raggiungere i 2 m di altezza.

BENEFICI:

La radice trova impiego in erboristeria per decotti contro la ritenzione di liquidi nei tessuti (edema) , dovuta a malattie del ricambio.
Giova anche...

23
set
basilico-tailandese

Basilico Tailandese

Il basilico è una pianta erbacea annuale, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, normalmente coltivata come pianta aromatica.

Originario dell'India, il basilico è utilizzato tipicamente nella cucina italiana e nelle cucine asiatiche in Taiwan, Thailandia, Vietnam, Cambogia e Laos, per via del marcato profumo delle sue foglie, che a seconda della varietà può essere più o meno dolce o pungente.

Basilico tailandese (O. basilicum var. thyrsiflora), l'aroma delle sue foglie ricorda la...

22
ott
la-firenze-de-i-medici

La Firenze de i Medici

I Medici (Medici: Masters of Florence) è una serie televisiva anglo-italiana, che descrive l'ascesa della famiglia de' Medici, casata aristocratica a capo della città di Firenze durante il Rinascimento italiano.

La serie TV, diffusa in Italia e in prima visione mondiale da Rai nell'Ottobre 2016, è incentrata sulla storia della famiglia fiorentina dei Medici: protagonista è Cosimo de' Medici, che nel 1434 fu eletto gonfaloniere della città di Firenze, andando a costituire una signoria.

Se...

20
mag
colluttorio-di-lampone

Colluttorio di Lampone

Ingredienti:
100 ml di acqua, foglie di lampone

Tritare e sminuzzate alcune foglie di lampone (in base all'uso che farete del colluttorio) e versate 100 ml d'acqua bollente su 3 cucchiaini di foglie sminuzzate.
Lasciare riposare, poi filtrare.
Utilizzarlo per uso esterno contro malattie cutanee e nfiammazioni del cavo orale; per sciacqui e gargarismi, più volte al giorno.

16
lug
il-cedro-del-libano,-lavacchio

Il Cedro del Libano, Lavacchio

CURIOSITA:

Il cedro del Libano è una specie di cedro. Fa parte della famiglia delle Pinacee. Migliaia di anni fa estesi boschi di questo albero ricoprivano i pendii montuosi di tutto il Vicino Oriente. Oggi nella sua zona di origine nella catena del Monte Libano sopravvivono solo poche centinaia di esemplari. È l'albero rappresentato nella bandiera del Libano.

Nell'Antico Testamento si narra che con il legno del cedro del Libano vennero edificate le colonne del Tempio di Salomone; da...

30
dic
sugo-di-fegatini

Sugo di fegatini

Tritate cipolla, carota e sedano e mettete a cuocere in una padella con olio sale e pepe lasciando arrosolare il tutto. Aggiungete il fegato di pollo tagliato a piccolo pezzi e cuocete lentamente aggiungendo del vino o vin santo. Dopo 15 minuti di cottura, aggiungete i filetti di acciuga ed i capperi e mescolate il tutto. Servitevi poi di un trita carne per ottenere il patè. Mettete a cuocere il patè ottenuto in una padella per 10 minuti, aggiungendo 2-3 cucchiai grandi di brodo vegetale. ...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download