02
gen
2016

angelica

Angelica L. è un genere di piante della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere)

L’Angelica viene utilizzata nella preparazione di dolci e liquori per le sue proprietà digestive. Le foglie fresche sono usate per aromatizzare frutta cotta o pesce. Il fusto usato in piccole quantità profuma marmellate e confetture. I giovani rametti delle piante, raccolti all’inizio dell’estate possono essere canditi e usati come decorazione dei dolci.

Dell’angelica si utilizzano tutte le parti della pianta: la radice, raccolta all’inizio dell’autunno; i semi estratti dalle ombrelle in piena fioritura e fatte essiccare; il fusto raccolto in estate e le foglie colte alla fine della primavera, prima della fioritura.
Le radici ed i frutti sono fatti essiccare al sole e poi conservati: le radici in sacchetti di tela, i frutti in barattoli di vetro. Le foglie di angelica si fanno essicare in un luogo fresco e arieggiato e si conservano in sacchetti di tela.

Le radici contengono i principi terapeutici della pianta ,elementi come acido caffenico e clorogenico, cumarine, furacumarine e olio essenziale. Le proprietà della pianta sono toniche e antispasmodiche e curano alcune turbe della psiche. Le radici vengono usate anche per l’insonnia. L’estratto alcolico, sembra abbia effetto anche sulla Candida Albicans. Data la presenza di polienine, sembra che effettuando bagni esterni, si abbia un effetto lenitivo sui dolori reumatici. L’olio essenziale estratto dalle radici, per la forte presenza di cumarine e furacumariane da un’immediata azione calmante sui dolori gastrici causati da gonfiori e coliche. Ha inoltre la proprietà di riscaldare il corpo è quindi utile in tutte le affezioni da raffreddamento.
Ha un effetto tranquillante, calmante per il mal di testa ed i dolori mestruali
Inoltre qualche goccia di olio essenziale posato sul cuscino, fa respirare meglio ed aiuta a combattere l’insonnia specialmente quella dei bambini. Durante un viaggio è utile per la nausea e il mal d’auto.

07
ago
rimuovere-la-placca-in-modo-naturale

Rimuovere la placca in modo naturale

La placca dentale è quella patina gialla che si forma sulla superficie dei nostri denti. È formata da particelle di cibo, zucchero e saliva che si agglomerano nella bocca e serve da alimento per i batteri ed i  germi.

Si forma dopo avere portato cibi alla bocca e si sviluppa quando non puliamo i denti nel modo corretto. Oggi vogliamo affrontare un modo naturale per rimuovere la placca dai nostri denti, una ricetta semplice con olio di cocco e bicarbonato di sodio

L‘olio di cocco è...

23
nov
issopo

Issopo

L'isoppo, Hyssopus Officinalis, è un arbusto della famiglia delle lamiaceae, da cui deriva la più famosa menta, ed è caratterizzato da sottili steli e fiori blu violaceo, riuniti in spighe unilaterali che sbocciano tra luglio e ottobre. Questa pianta è ricca di oli altamente aromatici che si trovano principalmente nelle foglie, negli steli e nei suoi fiori, (caratteristica abbastanza comune tra tutte le piante appartenenti alla famiglia della menta), che sono in grado di curare la maggior...

10
ott
riflessante-alla-castagna

Riflessante alla Castagna

Ottobre è tempo di castagne e marroni, ecco alcuni rimedi naturali con bucce di castagna o foglie di castagno essiccate

L'acqua di bollitura delle castagne è un riflessante per capelli. Se hai i capelli castani avrai bisogno di mettere a bollire nell'acqua le bucce delle castagne o le castagne stesse per una ventina di minuti circa; se hai invece i capelli biondi metti a bollire nell'acqua le foglie di castagno (preferibilmente essiccate) per 20 minuti circa.
Per ottenere riflessi ramati per...

16
feb
bagno-afrodisiaco-al-rosmarino

Bagno Afrodisiaco al Rosmarino

50 g di santoreggia essiccata, 50 g di rosmarino, 50 g di salvia, 50 g di verbena odorosa, 2 L di acqua

Ponete a sbollentare santoreggia, rosmarino, salvia e verbena odorosa in 2 L di acqua.
Lasciate riposare per mezz'ora; filtrate e aggiungete all'acqua del bagno. Immergetevi per 20 minuti.

15
apr
shampoo-naturale-al-miele

Shampoo naturale al miele

!--StartFragment--

Il miele è un vero toccasana per i capelli danneggiati da trattamenti aggressivi ed esposizione prolungata al sole o altri agenti atmosferici, nonché per contrastare la secchezza della cute; è altresì ideale anche in caso di lavaggi frequenti perchè idrata e riequilibra naturalmente il cuoio capelluto, eliminando forfora, prurito e irritazioni. La ricetta per questo rimedio della Nonna è semplice: diluite un cucchiaino di miele in 75 ml di acqua calda e versatela sul...

27
giu
il-basilico-cura-lansia

Il basilico cura l'Ansia!

Il Basilico non è solo una stupenda ed ottima pianta da cucina ma aiuta anche ad attenuare le vostre ansie. è ideale per combatte la stanchezza (soprattutto se di tipo mentale) ed è un ottimo rimedio anche per l'alito cattivo!
Ecco un ifuso molto semplice al basilico per conbattere stanchezza accumulata ed ansia.

foglie di basilico, 0.25 L di acqua

Mattete in infusione le foglie di basilico nell'acqua bollente e lasciate cuocere per 10/15 minuti. Filtrate poi l'infuso ottenuto e versatelo...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download