rimuovere-la-placca-in-modo-naturale

La placca dentale è quella patina gialla che si forma sulla superficie dei nostri denti. È formata da particelle di cibo, zucchero e saliva che si agglomerano nella bocca e serve da alimento per i batteri ed i  germi.

Si forma dopo avere portato cibi alla bocca e si sviluppa quando non puliamo i denti nel modo corretto. Oggi vogliamo affrontare un modo naturale per rimuovere la placca dai nostri denti, una ricetta semplice con olio di cocco e bicarbonato di sodio

L‘olio di cocco è noto per le sue proprietà antibatteriche; aiuta ad eliminare vari microrganismi che vivono nella bocca.

Mescolandolo al bicarbonato di sodio, otteniamo una pasta dentifricia che rimuove la placca ed i batteri e combatte anche l’alitosi.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di olio di cocco solido (30 gr)
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (20 gr)

    Preparazione:

    • Mettere l’olio di cocco solido in una ciotolina e mescolaro al bicarbonato di sodio fino ad ottenere una pasta.
    • Metterne una piccola quantità sullo spazzolino e lavare i denti come se fosse un normale dentifricio.
    • Massaggiare per tre minuti e risciacquare con acqua.
    • Utilizzare una volta al giorno, tutti i giorni.
11
set
vitamina-b9-e-trigonella

Vitamina B9 e Trigonella

La vitamina B9, meglio conosciuta come acido folico, ha molte proprietà.
Svolge un ruolo importante nel funzionamento del cervello, nell’efficacia della vista e nella circolazione sanguigna.
E’ essenziale nella divisione cellulare e nella formazione del materiale genetico.
Si trova nel lievito, vegetali a foglia verde e nei legumi.
è utile per le malattie cardiache e previene la spina bifida del feto.

I semi della Trigonella sono un ingrediente fondamentale nella polvere di curry.
E' una...

06
dic
amaranto

Amaranto

L'amaranto è una pianta originaria del centro America, dai chicchi commestibili e usualmente consumati in modi simili ai cereali (pseudocereale). Tra le specie commestibili si ricordano Amaranthus caudatus, Amaranthus cruentus e Amaranthus hypochondriacus.

Ricco di proteine, fino al 16%, con elevato valore biologico, l'amaranto, rispetto ai cereali, contiene il doppio di lisina, amminoacido essenziale di cui sono carenti quasi tutti i cereali. Ha un elevato contenuto di calcio, di fosforo, di...

16
lug
il-cedro-del-libano,-lavacchio

Il Cedro del Libano, Lavacchio

CURIOSITA:

Il cedro del Libano è una specie di cedro. Fa parte della famiglia delle Pinacee. Migliaia di anni fa estesi boschi di questo albero ricoprivano i pendii montuosi di tutto il Vicino Oriente. Oggi nella sua zona di origine nella catena del Monte Libano sopravvivono solo poche centinaia di esemplari. È l'albero rappresentato nella bandiera del Libano.

Nell'Antico Testamento si narra che con il legno del cedro del Libano vennero edificate le colonne del Tempio di Salomone; da...

12
mar
il-tiramisu

Il Tiramisu

Tiramisù

Ingredienti per 6 persone:

• 500 gr mascarpone
• 5 uova
• 5 cucchiai di zucchero
• Pavesini o savoiardi
• Caffè
• Vin santo
• Cacao amaro in polvere

Dividono le chiare del uovo dal tuorlo. Montare il bianoc al neve, finche non è fermo e mettere in frigo. Ne l fratempo battare i tuorli con il zucchero fino a ottenere una crema chiara. Aggingere il mascarpone e lavorare insieme con la crema. Aggiungere le chiare del uovo montate e girare piano piano dentro la crema....

18
giu
tisana-di-assenzio

Tisana Di Assenzio

Assenzio essiccato e sminuzzato, acqua calda, zucchero a piacere.

Tisana digestiva e amara. Occore saper dosare sapientemente la quantità infusa per non incorrere in una preparazione assolutamente imbevibile. Utilizzare non più di 1/4 di cucchiaino da caffè di erba sminuzzata e secca o al massimo una foglia verde per ogni tazza d'acqua. Con queste proporzioni l'amaro è gradevole e zuccherata è ancora più accettabile. Una piccola tazza di infuso dopo i pasti è eccezionale per una buona...

29
mag
chianti-:-i-vino-de-medici

Chianti : i vino de Medici

Il termine Chianti rappresenta, assieme alle tradizioni culturali secolari, alla storia, alla letteratura, alla gastronomia, alla popolazione ivi residente, non solo un grande vino, ma anche un sistema socio-economico più complesso.

Il grande sviluppo della viticoltura si è avuto con l'avvento della famiglia dei Medici. Già nella seconda metà del Quattrocento, Lorenzo dei Medici, nel Simposio e nella Canzone di Bacco, illustra un clima popolaresco, dove il vino è l'essenza di un teatro di...