cenci-di-carnevale

Ingredienti

  • 3 uova
  • 300 gr di farina 00
  • 50 gr di burro a temperatura ambiente
  • 50 gr di zucchero
  • la scorza grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale
  • 3 gr di lievito per dolci
  • zucchero a velo
  • olio di arachide

I cenci sono le chiacchiere di Carnevale così come vengono chiamate in Toscana.

Procedimento

Formate una fontana con la farina setacciata e il lievito. Sbattete leggermente le uova con lo zucchero e unitele nel centro della fontana di farina, insieme anche alla scorza del limone grattugiato e al pizzico di sale. Impastate con le punte delle dita, quindi unite il burro e lavorate il composto fino a che non risulterà liscio e omogeneo.

Tirate la sfoglia ad uno spessore di circa 2-3 mm, quindi tagliatela in rombi con la ruota dentellata. Praticate due tagli anche all’interno del rombo.

Friggete i cenci in olio caldo di arachide fino a quando non si saranno dorati da entrambe i lati. Una volta cotti, scolateli su carta assorbente per asciugarli dall’olio in eccesso e spolverateli con zucchero a velo.

Potete cuocere i cenci di Carnevale anche in forno a 180 °C fino a quando non assumeranno un bel colore dorato.

30
dic
sugo-di-fegatini

Sugo di fegatini

Tritate cipolla, carota e sedano e mettete a cuocere in una padella con olio sale e pepe lasciando arrosolare il tutto. Aggiungete il fegato di pollo tagliato a piccolo pezzi e cuocete lentamente aggiungendo del vino o vin santo. Dopo 15 minuti di cottura, aggiungete i filetti di acciuga ed i capperi e mescolate il tutto. Servitevi poi di un trita carne per ottenere il patè. Mettete a cuocere il patè ottenuto in una padella per 10 minuti, aggiungendo 2-3 cucchiai grandi di brodo vegetale. ...

23
nov
issopo

Issopo

L'isoppo, Hyssopus Officinalis, è un arbusto della famiglia delle lamiaceae, da cui deriva la più famosa menta, ed è caratterizzato da sottili steli e fiori blu violaceo, riuniti in spighe unilaterali che sbocciano tra luglio e ottobre. Questa pianta è ricca di oli altamente aromatici che si trovano principalmente nelle foglie, negli steli e nei suoi fiori, (caratteristica abbastanza comune tra tutte le piante appartenenti alla famiglia della menta), che sono in grado di curare la maggior...

08
mag
la-cellulite

La cellulite

La cellulite colpisce specialmente le donne ed i punti più comuni dove si forma sono l'addome, le natiche e le cosce.
È causata da un'alterazione della microcircolazione dovuta a depositi di acqua, grasso e impurità dei tessuti. Per ridurla è necessario mantenere un buon metabolismo, magari stimolandolo con passeggiate prima dei pasti, seguire un'alimentazione equilibrata ed evitare diete rigide che causano poi aumenti di peso eccessivi e veloci.

Si possono inoltre evitare cibi dolci e...

25
mag
aspirina-fai-da-te

Aspirina fai da te

Ingredienti:

- 3 cucchiai di fiori di tiglio
- 3 cucchiai di fiori di sambuco
- 3 cucchiai di fiori di viola mammola
- 3 cucchiai di foglie di menta

Preparazione:

Preparate una tazza con acqua e mettetela sul fuoco a scaldare. Munitevi di pestello ed iniziate a tritare e miscelare fra di loro i fiori di tiglio, sambuco, viola mammola assieme alle foglie di menta. Versate 2 cucchiaini del composto ottenuto nell'acqua bollente nella tazza e lasciate riposare il tutto per una decina di minuti....

23
mar
pappa-al-pomodoro

Pappa al pomodoro

Direttamente dal ristorante Mulino a Vento

Ingredienti:

Pane toscano raffermo
300 gr di brodo vegetale
1 mazzettino di basilico
1 mazzetto di pepe macinato q.b.
Olio di oliva extravergine q.b.
2 spicchi di aglio
1 cucchiaino di zucchero
Sale q.b.
800 grdi pomodori

Procedimento:

Tagliate il pane toscano in fette sottili, quindi tostatele infornandole per qualche minuto (senza sovrapporle) a 200°.
Una volta estratte dal forno, lasciatele intiepidire e poi strofinateci sopra gli spicchi di...

03
set
vitamina-d-ed-e

Vitamina D ed E

La vitamina E si trova nelle germe di grano, oli vegetali, legumi e pescce.
Viene utilizzata contro I disturbi neurologici, cardiovascolari, contro la sindrome premestruale.
Favorisce la salute della pelle.

Si consiglia una buona zuppa di legumi almeno una volta la settimana.

La vitamina D si trova invece nel latte fortificato e nel pesce.
La principale funzione biologica della vitamina D è mantenere normali i livelli di calcio e fosforo nel sangue e favorisce l’assorbimento del calcio...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download