crema-mani-fai-da-te-al-limone-e-malva

CREMA MANI AL LIMONE E MALVA

Si sa che l'inverno è micidiale sia per il nostro viso che per le nostre mani....praticamente le parti più esposte alle intemperie della stagione! Ci si ritrova sempre più spesso con le mani screpolate e ruvide oltre che intirizzite dal freddo per cui vediamo di ricorrere ai ripari! Una buona crema protettiva e idratante è l'unica soluzione che può porre fine a questo inconveniente.Una crema di facile preparazione e alla portata di tutti

INGREDIENTI
- 25 g di oleolito di limone (in olio di semi di girasole Bio)
- 25 g di oleolito di malva (fiori e foglie in olio di mandorle dolci)
- 2 g di cera d'api vergine
- 2 g di lanolina anidra
- 2 g di burro di Karitè
- 40 g/ml di idrolato di camomilla (o acqua distillata)
- 4 g di glicerina vegetale
- 1 g di amido di riso
- 12 gtt di olio essenziale di limone
- 12 gtt di olio essenziale di benzoino

PROCEDIMENTO
In un pentolino ampio per cottura a bagnomaria porre due ciotolini separati: in uno versare le cere ed il burro  e nell'altro versare l'acqua e la glicerina. Quando le cere si sono sciolte aggiungere gli oleoliti e mescolare per amalgamarli bene ed aspettare che le due soluzioni, acquosa ed oleosa raggiungano la stessa temperatura di circa 35°C. A questo punto spegnere la fiamma e versare goccia a goccia l'acqua negli oli mescolando con l'ausilio di un mini sbattitore o con una piccola frusta affinchè le due soluzioni si emulsionino. Questa fase è delicata!!! L'acqua va aggiunta a filo come si fa per la maionese quando si aggiunge l'olio!!!! Mescolate finchè non iniziate a vedere che la vostra emulsione si sta omogeneizzando e sbiancando. A questo punto porre il vostro ciotolino in un bagno di acqua fredda (praticamente cambiate l'acqua del pentolino iniziale e sostituitela con acqua freddissima) e questo vi servirà per accelerare il processo di raffreddamento. Continuate a mescolare per qualche minuto e lasciate riposare. Nel frattempo dosate l'amido di riso nel quale andrete a mettere gli oli essenziali; con un piccolo cucchiaino mescolate bene ed aggiungete questo piccolo composto alla vostra emulsione che intanto si è intiepidita. Riprendete a mescolare per amalgamare bene gli ultimi ingredienti aggiunti e lasciate nuovamente riposare. Passato qualche minuto date l'ultima frullata al composto che dovrebbe essere ormai quasi raddensato. Versate in un contenitore da crema (magari riciclato, lavato e sterilizzato) ed aspettate che sia del tutto freddo prima di chiuderlo ermeticamente. Etichettate e ponete la vostra crema nel solito armadietto dei cosmetici giornalieri. La sua conservazione dovrebbe bastare per tre mesi grazie al benzoino (ma se non vi fidate di tale ingrediente potete aggiungere un conservante che più vi aggrada).

10
ott
riflessante-alla-castagna

Riflessante alla Castagna

Ottobre è tempo di castagne e marroni, ecco alcuni rimedi naturali con bucce di castagna o foglie di castagno essiccate

L'acqua di bollitura delle castagne è un riflessante per capelli. Se hai i capelli castani avrai bisogno di mettere a bollire nell'acqua le bucce delle castagne o le castagne stesse per una ventina di minuti circa; se hai invece i capelli biondi metti a bollire nell'acqua le foglie di castagno (preferibilmente essiccate) per 20 minuti circa.
Per ottenere riflessi ramati per...

13
ago
vitamine-del-gruppo-b

Vitamine del gruppo B

Abbiamo già parlato della caratteristiche delle vitamine, ma oggi vogliamo approfondire le vitamine del grppo B ed in particolare la B1;B2 e B3.

La vitamina B3 comunemente si trova nelle farine di grano intero, fegato, arachidi, carne bianca.
È necessaia al metabolismo degli zuccheri, grassi e proteine e favorisce la digestione; mantiene la pelle sana e agisce positivamente sul sistema nervoso.
La vitamina B3 è essenziale per il regolare funzionamento del sistema nervoso.
Problemi alle...

07
gen
dare-nuova-vita-ai-tappi-di-sughero

Dare nuova vita ai tappi di sughero

Apriamo bottiglie di vino o spumante e dopo cosa succede ai tappi? Per rispettare ancora di più l'ambiente, sebbene il sughero sia un materiale naturale e compostabile al 100%, possiamo utilizzare i tappi per tanti scopi ed usi. Il Natale di avvicina e noi vi proponiamo alcune simpatiche idee di riciclo. Baste usare un po’ di fantasia e creatività.

Diteci la Vostra e seguiteci sui nostri social #Fattorialavacchio

25
gen
la-schiacciata-alla-fiorentina-della-bottega-del-mulino

La Schiacciata alla Fiorentina della Bottega del Mulino

Schiacciata alla Fiorentina

Ingredienti ( per 6 persone:)

400 gr di farina
10 gr di lievito di birra (mezzo cubetto circa)
300 ml di  latte
100 gr  strutto
5 cucchiai di zucchero
2 uova
la scorza di un’arancia grattugiata bio
1 pizzico di sale


Lavorare la farina, lo zucchero, le uova con il lievito sciolto nel latte. Quando si sarà amalgamato il tutto , unire lo strutto poco per volta. Infine il sale .Lavorare bene fino ad ottenere un composto molle ma elastico. Far lievitare coperto...

11
lug
lamponi

Lamponi

Tra tutti i frutti rossi, tipici di questo momento dell’anno come le more, i mirtilli, i ribes e le fragole…ognuna dotata di particolari caratteristiche, spiccano i lamponi. Nonostante le loro minuscole dimensioni infatti, sono uno scrigno di virtù.

Oltre ad essere ricchi di vitamina C, vitamine come A, B1, B2, B3, B5 E e K, e ad essere composti per la maggior parte da acqua, nonché una buona dose di fibre è interessante il loro contenuto di flavonoidi, una classe di antiossidanti in...

02
lug
vitamina-a

Vitamina A

La vitamina A si trova nel fegato, spinaci, broccol, carote, zucchine, arance, pomodori e albicocche ed ha numerosi effetti positivi: anticanerogena, antiosidante, previene l'invecchiamento della pelle, favorisce la crescita di unghie,denti e capelli e migliora la vista.

La cottura eccessiva degli alimenti annienta il contenuto in vitamina A degli stessi.

La vitamina A apporta notevoli benefici anche agli uomini, in quanto aumenta la produzione di spermatozoi, ma anche nelle donne, poiché...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download