le-saponette-della-vale

Realizzare delle profumate saponette  è semplice, inoltre si riscopre il piacere  del fai dai te che di questi tempi non guasta al portafoglio, alla salute e all’ambiente. Per allergie ai profumi presenti nei vari prodotti di pulizie ed igiene personale, la nostra Valentina ha inziiato a fare in casa le saponette anche con forme carine e simpatiche per regalarle durante il Natale come pensieri ad amicie e parenti.

Gli ingredienti necessari:

  • 1kg olio d'oliva
  • 128 gr soda caustica 
  • 300 ml acqua

Come utensili vi serviranno:

  • una bilancia elettronica
  • una pentola in acciaio inox
  • un termometro da cucina che vada dai -10 ai +110 gradi centigradi
  • un cucchiaio di acciaio inox o di legno per mescolare
  • un cucchiaio di legno per miscelare
  • un recipiente in Pirex o in acciaio per preparare la soluzione di liquido e soda
  • un frullatore a immersione per miscelare e rendere con la soluzione caustica
  • vecchie coperte o stracci per coprire le formine in cui metterete il sapone fresco
  • forme in silicone o di plastica dura che daranno la forma alle vostre saponette

PREPARAZIONE:

Per fare il sapone, riservatevi una zona della casa tutta per voi: un garage, una stanza o la cucina, purché non ci siano persone in grado di distrarvi o bambini nei dintorni.

Innanzi tutto, mettetevi guanti di gomma resistente, mascherina, un paio di occhiali protettivi, camicia a manica lunga e pantaloni lunghi; a questo punto accendete la bilancia elettronica e, in una scodella di vetro o di ceramica, pesate 128 grammi di soda caustica. Mettete poi sulla bilancia il contenitore in Pirex o in acciaio e versateci 300 grammi di acqua.

Adesso, mettete il contenitore Pirex nella vaschetta del lavandino o dentro una bacinella e versate con cautela la soda nell’acqua, facendo  attenzione a non schizzarvi: la soda è  pericolosa, perché corrosiva. Procedete con calma, niente fretta.

Lentamente, mescolate la soluzione di soda e acqua con il cucchiaio di legno per permettere alla soda di sciogliersi completamente: la reazione chimica della soluzione farà arrivare il liquido ad una temperatura di circa 80 gradi.

A questo punto coprite il contenitore e lasciatelo raffreddare in un luogo tranquillo.

Nel frattempo, mettete la pentola di acciaio inox sulla bilancia elettronica e pesate 1 chilo di olio di oliva, poi mettete la pentola sul fuoco e mescolate fino a quando l’olio non avrà raggiunto la temperatura di 45 gradi.

A questo punto, misurate anche la temperatura della soda: quando anche questa tocca i 45 gradi, versatela lentamente nel contenitore dell’olio e mescolate bene i due composti con un cucchiaio di legno.

Ora non resta che frullare la pasta di sapone, peremulsionarla e avviare le reazione chimica tra soda caustica e grassi. Quando la pasta avrà raggiunto la consistenza di una crema pasticcera, quello che in gergo si chiama “nastro”, potrete aggiungere tutto ciò che volete per impreziosire il vostro sapone, come olii essenziali, petali, pigmenti naturali, fruttasemi e molto altro, coloranti naturali.

In ultimo, versate il composto negli stampini in silicone e coprite con stracci o coperte per isolarli bene, in modo che conservino il calore a lungo.
Lasciate stare il sapone così per 48 ore, poi toglietelo dagli stampini e fatelo stagionare per almeno 7-8 settimane in luogo asciutto e fresco: trascorso questo tempo avrete delle saponette pronte all’uso!

Le saponette che realizzate potete anche regalarle a Natale, è un pensiero ben accetto!!!

23
dic
straccetti-del-mulino

Straccetti del Mulino

In una padella scaldare l’olio con cipolle tritata e fare cuocere senza rosolare. Aggiungere la salsiccia spellata e sbriciolata. Fare cuocere almeno 15 a 20 minuti girando spesso. Aggiungere 1 bicchiere di vino bianco, 1 cucchiaio di semi di finocchio. Tagliare i pomodori a pezzettini e aggiungere al tutto. Fare cuocere per altri mezz’ora a fuoco lento. Spruzzare il pecorino grattugiato sopra quando si serve.

Ottimi preparati con il nostro Bianco del Mulino.

IngredientI: ( PER 6 persone)...

28
giu
nervoso?-usa-la-menta

Nervoso? Usa la Menta!

INFUSO ALLA MENTA PIPERITA

1 cucchiaio di menta piperita essiccata, 2.5 dl di acqua

Lasciate riposare per 5 minuti nell'acqua bollente la menta piperita essiccata, poi filtrate. Consumate 2 tazze al giorno, mattina e sera.
Ottimo per i soggetti nervosi.

E per rilassarvi a pieno, venite a trovarci in agriturismo!

07
gen
dare-nuova-vita-ai-tappi-di-sughero

Dare nuova vita ai tappi di sughero

Apriamo bottiglie di vino o spumante e dopo cosa succede ai tappi? Per rispettare ancora di più l'ambiente, sebbene il sughero sia un materiale naturale e compostabile al 100%, possiamo utilizzare i tappi per tanti scopi ed usi. Il Natale di avvicina e noi vi proponiamo alcune simpatiche idee di riciclo. Baste usare un po’ di fantasia e creatività.

Diteci la Vostra e seguiteci sui nostri social #Fattorialavacchio

19
mag
aloe-vera

Aloe vera

L'Aloe vera è una pianta succulenta della famiglia delle Aloeaceae, che predilige i climi caldi e secchi. È una pianta carnosa perenne a portamento arbustivo, alta sino ad 1 m.Le foglie sono disposte a ciuffo, semplici, lunghe 40–60 cm, lungamente lanceolate, con apice acuto, presentano cuticola molto spessa e sono carnose a causa degli abbondanti parenchimi acquiferi presenti al loro interno. Presentano spine solo lungo i lati.Nel mondo, l'aloe è coltivata in Africa, Australia, America...

05
nov
bergamotto

Bergamotto

Il bergamotto (Citrus × bergamia, Risso & Poit.) è un agrume del genere Citrus. Il nome deriva dal turco beg armudi = "pero del signore .

È un albero alto tra i tre e i quattro metri, con una corona tra i tre e i quattro metri. I fiori sono bianchi, molto profumati. Le foglie sono lucide e carnose come quelle dell'arancio e non cadono mai nemmeno in inverno. La fioritura e le nuove foglie spuntano appena finita la stagione delle piogge, all'inizio di marzo. Il frutto è grande poco più di...

13
ago
vitamine-del-gruppo-b

Vitamine del gruppo B

Abbiamo già parlato della caratteristiche delle vitamine, ma oggi vogliamo approfondire le vitamine del grppo B ed in particolare la B1;B2 e B3.

La vitamina B3 comunemente si trova nelle farine di grano intero, fegato, arachidi, carne bianca.
È necessaia al metabolismo degli zuccheri, grassi e proteine e favorisce la digestione; mantiene la pelle sana e agisce positivamente sul sistema nervoso.
La vitamina B3 è essenziale per il regolare funzionamento del sistema nervoso.
Problemi alle...

Magazine

La bottega del mulino n°1

Download